Ciò che ci spinge a viaggiare è la conoscenza di chi è distante da noi, ci spinge la voglia di apprezzare culture diverse, di assaggiare piatti nuovi e abbandonarsi alle tradizioni del luogo.

Davanti all’immensità del globo, la scelta della destinazione è una chiamata, quasi una vocazione: non siamo noi che scegliamo, ma lei che ci sceglie, che ci incuriosisce e ci attrae..non noi che cerchiamo, ma lei che si mostra.

Come l’amore è ciò che muove il mondo, la curiosità è ciò che muove l’uomo. Se non possiamo viaggiare possiamo sapere. Essere curiosi verso ciò che è lontano, e amare la vita che ci circonda, sono le basi che ogni buon viaggiatore deve avere.